La Florida nonostante ormai quasi un anno di pandemia negli USA, continua ad essere terra di investimenti per le aziende italiane, possiamo dire di ogni genere. E gennaio 2021 ha confermato questo trend anche nel settore del design, degli interni, dell'arredamento. E non è un caso che proprio la Florida, e in particolare il South Florida, continui a registrare numeri straordinari nel mercato immobiliare. Crescita del 24% delle vendite e del 17% dei prezzi che adesso, mediamente arriva a 430.000 dollari.

"Non c'è nulla come questo mercato" ha ribadito Melissa Miller, agente immobiliare. E ha ragione. La Florida continua a essere meta di nuovi inquilini, tanti arrivano da altri stati degli USA, altri ancora, come sempre dall'estero. E tutto ciò in piena pandemia. "Stiamo ricevendo molte chiamate da New York, Chicago e le aree dove il clima è più rigido - ha continuato Mrs. Miller - e sono anche zone che hanno imposte molte più alte rispetto alla Florida, quindi trasferirsi qui è un vantaggio, nel nostro stato le tasse sono infatti sul reddito". E se il mercato della casa tira e lo fa anche, se non soprattutto, quello del lusso, ecco che gli appartamenti, le ville bisogna arredarle e allora cosa c'è di meglio dei designer italiani? Un'altra nostra eccellenza, un altro nostro grande 'made in Italy' che approfitta così dell'occasione per allargare la propria presenza.

Ecco allora che Armani/Casa ha deciso di aprire uno showroom al Miami Design District, la zona delle grandi firme, una sede ovviamente elegantissima che per ora riceve solo su appuntamento: per osservare le silhouette contemporanee e le linee ultra raffinate del brand italiano bisogna annunciarsi prima, ma dopo di sicuro si potrà avere davvero il massimo. Lo stesso che accade non troppo lontano, perchè anche un altro nome eccellente B&B Italia ha puntato sul Design District.

Uno showroom di oltre 900 di metri quadrati per vedere da vicino le ultime produzione di un brand che per la prima volta arriva a Miami, ma la cui fama lo aveva preceduto da tempo. Mancava solo la presenza in loco che adesso è puntualmente giunta. "Nonostante la crisi universale - il comunicato dell'azienda - non abbiamo smesso di continuare a innovare e adattarci, investendo sia negli spazi fisici che nella ricerca tecnologica per la creazione di un nuovo concetto. Il modo in cui i consumatori interagiscono in uno spazio sta cambiando così B&B Italia ha evoluto il design iniziale dello showroom per introdurre un nuovo approccio che cambierà l'esperienza del cliente attraverso punti di contatto 'phygital', cioè fisici e digitali". B&B Italia è un'azienda nata nel 1966 a Novedrate in provincia di Como, dove ancora oggi ha la propria sede centrale.

Fondata da Cesare Cassina e Piero Ambrogio Busnelli, nel tempo il brand si è trasformato in un vero punto di riferimento del design mondiale e detiene anche i marchi Maxalto, Azucena, Arclinea. Nel 2019 ha raggiunto i 201,4 milioni di euro di ricavi con l'export che incide per l'80% attraverso 10 flagship stores, 70 negozi monomarca, 1000 rivenditori in 80 Paesi in tutto il mondo. A chiudere (ma solo per ora, altre new entry sono attese) l'ingresso di nuovi showroom italian ci ha pensato Casa Branca, ma nella più elitaria Palm Beach con uno spazio ibrido di vendita/showroom che servirà un numero crescente di progetti nella zona, nuovo punto vendita negli States. La storia di Alessandra Branca, che ha dato il suo nome al brand è particolare.

Nata e cresciuta a Roma, da una trentina d'anni ha eletto Chicago a propria casa, portandosi dietro ovviamente l'amore per la bellezza per cui poi, alla fine, gli italiani sono conosciuti e apprezzati. Tre uffici a Chicago, New York e Los Angeles, da lì Alessandra sovrintende personalmente e tutti i progetti di 'interiors' del suo brand. Ha scritto un libro di successo 'New Classic Interiors' una decina di anni fa e adesso sta lavorando a una seconda parte che avrà, ne siamo certi, anche Palm Beach come protagonista.

di SANDRA ECHENIQUE

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome