Emigrati, la copertina del libro di Falleti

"Partirono carichi di sogni e di speranza per un viaggio che li avrebbe condotti in una terra lontana, dalla quale la maggior parte di loro non avrebbe più fatto ritorno". E' la storia degli italiani, "popolo di emigrati", che "nel corso dei secoli hanno piantato le radici nelle Americhe" raccontata nel libro di Claudio Falleti (Infinito Edizioni) dal titolo "L'esodo. L'emigrazione italiana nelle Americhe dal 1861", in cui vengono ricostruiti fatti storici, politici ed economici insieme alle imprese di tanti italiani emigrati nel Nuovo Mondo.

LE DOMANDE DEI DISCENDENTI
Insieme alle loro gesta, Falleti tratteggia anche i profili degli esploratori, degli esuli dei moti rivoluzionari, e dei migranti economici che coniarono il motto "il primo anno agricoltore, il secondo inquilino, il terzo proprietario", anche se non sempre questa previsione si è avverata. Il libro si chiude con le risposte alle domande più frequenti poste dai discendenti di quegli italiani che oggi chiedono il riconoscimento della cittadinanza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome