Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro (depositphotos).

Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha fortemente criticato le misure restrittive imposte da sindaci e governatori verde-oro per contrastare l'aumento dei casi di coronavirus, nonostante la nuova variante sembri diffondersi a macchia d'olio. "Siamo forti, non abbiamo paura del pericolo - ha ribadito il numero uno sudamericano - il lockdown ci porterà solo alla miseria". "I più vulnerabili sono gli anziani e i malati, tutti gli altri devono andare a lavorare. Se fossi un padre di famiglia e non lavorassi, mi vergognerei", ha annunciato.