Lautaro Martinez, attaccante dell'Inter (Depositphotos)

 

 

 

FIORENTINA-SPEZIA (STASERA, ORE 18.30)— ​ ​

Fiorentina: niente da fare per Ribery, corsa a tre tra Eysseric, Kouame e Kokorin per affiancare Vlahovic. Venuti e Martinez Quarta in vantaggio su Caceres e Igor.

Spezia: Italiano sarà costretto a ritoccare l’undici che ha battuto il Milan per le squalifiche di Erlic e Bastoni. Spazio a Chabot e Marchizza. Agudelo ormai intoccabile da centravanti, anche se Nzola e Piccoli sono recuperabili.​

CAGLIARI-TORINO (STASERA, ORE 20.45)— ​ ​

Cagliari: Deiola e Duncan a pieno ritmo, ma Di Francesco potrebbe confermare la squadra vista contro l’Atalanta con Walukiewicz e Rugani accanto a Godin. Simeone in vantaggio su Pavoletti in attacco, difficile il recupero di Sottil.

Torino: Nicola pensa a due cambi rispetto al Genoa, con Vojvoda a destra per Singo (che ha bisogno di rifiatare) e l’innesto di Verdi per Zaza. Sanabria sempre alle prese con il covid.

LAZIO-SAMPDORIA (SABATO, ORE 15)— ​ ​

Lazio: problemi in difesa per Inzaghi, che ha Hoedt squalificato e Radu alle prese con problemi muscolari. Gli unici tre giocatori di ruolo disponibili dovrebbero essere Patric, Acerbi e Musacchio. Sulle fasce Marusic e Fares vista la squalifica di Lazzari, davanti c’è Correa con Immobile.

Sampdoria: ampia scelta per Ranieri, che in attacco ritrova anche Gabbiadini e ha grande abbondanza. A destra torna Candreva dal 1’, ballottaggio Jankto-Damsgaard a sinistra. Più Silva di Ekdal in regia, ballottaggio Yoshida-Tonelli in difesa.

GENOA-VERONA (SABATO, ORE 18)— ​ ​

Genoa: molto incerto il recupero di Criscito, che si è infortunato alla caviglia a Torino. Goldaniga pronto per giocare dal 1’. Torna Badelj dalla squalifica, in attacco Shomodurov, Pandev e Pjaca si giocano una maglia accanto a Destro.

Verona: Juric perde per squalifica il suo uomo più in forma, Dimarco, ma ritrova Faraoni con Lazovic che andrà a sinistra. Con Kalinic e Colley k.o., Lasagna sicuro titolare davanti a Barak e Zaccagni.

SASSUOLO-BOLOGNA (SABATO, ORE 20.45)— ​ ​

Sassuolo: riecco Ferrari dopo la squalifica, che ricompone con Marlon la copia di centrali titolari. Improbabile il recupero di Boga: Traore e Maxime Lopez si giocano una maglia. Completano l’attacco gli inamovibili Berardi, Djuricic e Caputo.​

Bologna: Skov Olsen non sta andando male, ma potrebbe tornare Orsolini a destra. Solito ballottaggio aperto tra Dominguez e Svanberg per affiancare Schouten in mezzo, Barrow ancora centravanti con Sansone a sinistra.

PARMA-UDINESE (DOMENICA, ORE 12.30)— ​ ​

Parma: Osorio è uscito acciaccato dalla partita di Verona ma può recuperare e affiancare Bani in mezzo. A centrocampo Grassi, Sohm e Brugman in lizza per un posto accanto a Kucka e Kurtic. In attacco il tridente dovrebbe essere composto da Karamoh, Cornelius e Gervinho.

Udinese: niente da fare per Pereyra, quindi non cambia il centrocampo con Walace, Arslan e De Paul. In avanti Llorente e Deulofeu, anche se Okaka appare in crescita. ​ ​

MILAN-INTER (DOMENICA, ORE 15)— ​ ​

Milan: Pioli, impegnato stasera a Belgrado per l’Europa League, riproporrà la migliore formazione con Kjaer accanto a Romagnoli e Leao favorito su Rebic a sinistra.​

Inter: tutto ruota intorno a Vidal. Se il cileno recuperasse andrebbe in campo lui, altrimenti Eriksen favorito su Gagliardini. Per il resto nessuna sorpresa in vista.​

ATALANTA-NAPOLI (DOMENICA, ORE 18)— ​

​ Atalanta: Gasperini non è fanatico del turnover, ma è possibile che in vista del Real possa far rifiatare uno tra Ilicic e Zapata in attacco, con Muriel primo candidato a partire dal 1’. Maehle e Gosens sulle fasce, rientra dalla squalifica Toloi che fa scivolare in panchina Palomino.

Napoli: incredibile sequenza di infortuni per Gattuso, che negli ultimi giorni ha perso anche Lozano e Petagna. Nell’infinita lista di indisponibili, l’unico che ha qualche chance di recupero è Demme. Scelte più che mai obbligate, col rientro di Fabian Ruiz in mezzo e Politano ancora titolare.

BENEVENTO-ROMA (DOMENICA, ORE 20.45)— ​ ​ Benevento: Barba, uscito per infortunio a Bologna, può recuperare. Ionita e Improta si candidano al rientro dal 1’ dopo la squalifica. Davanti non si toccano Caprari e Lapadula.

Roma: stasera c’è l’Europa League, ma per il Benevento Fonseca pensa allo stesso undici che ha dominato l’Udinese, con Cristante ancora in difesa visto che Kumbulla e Smalling sono in dubbio. L’unico ballottaggio è quello tra Borja Mayoral e Dzeko.

JUVENTUS-CROTONE (LUNEDÌ, ORE 20.45)— ​ ​

Juventus: archiviata la Champions con la​ sconfitta di misura in Portogallo, Pirlo farà qualche cambio in una partita sulla carta piuttosto agevole. Dybala potrebbe giocare uno spezzone, Demiral e Fagioli si candidano per difesa e centrocampo (dove sono out Rabiot e Arthur). Si ferma nuovamente Chiellini.

Crotone: Stroppa potrebbe confermare l’assetto con Messias a sostegno di Ounas e Di Carmine, mentre resta in dubbio la disponibilità di Benali. Pereira e Reca sulle fasce.