Mario Draghi (foto Depositphotos)

"Daremo nuovo vigore alla campagna vaccinale", queste le parole del premier Mario Draghi in conferenza stampa al centro vaccinale di Fiumicino. "Abbiamo 7,9 milioni di dosi del farmaco e contiamo di somministrarle utilizzando ogni spazio a nostra disposizione: non solo negli ospedali - dichiara - ma anche nelle aziende, nelle palestre e nei parcheggi: arriveremo a 500mila vaccini al giorno".

CAMPAGNA DA RECORD DESTINATA A TRIPLICARE. Nei primi giorni di marzo è stato effettuato "quasi il 30% di tutte le vaccinazioni fatte dall'inizio della campagna ad ora - ha fatto sapere, speranzoso, il premier -: è il doppio della media dei due mesi precedenti". Non soddisfatto, afferma di voler "triplicare" le somministrazioni giornaliere, attualmente a quota 170.000.

LA CACCIA AL MILLIMETRO QUADRO. "Il nostro obbiettivo - conclude -, in accordo con il ministro della Salute Speranza, il capo della Protezione Civile Curcio, e il Commissario straordinario all’emergenza, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, è quello di utilizzare tutti gli spazi utili disponibili per le vaccinazioni". Ci si potrà vaccinare, quindi, non solo in strutture nosocomiali, ma anche nelle aziende, nelle palestre e nei parcheggi "come questo di Fiumicino".