Tragedia nel Bolognese. Un 19enne è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di aver avvelenato e ucciso il compagno della madre (foto depositphotos)

Tragedia nel Bolognese. Un 19enne di Ceretolo di Casalecchio è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di aver avvelenato la madre e il compagno di lei. L'uomo, 57 anni, è deceduto, mentre la donna è stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Maggiore di Bologna.

FERMATO PER OMICIDIO AGGRAVATO
Il ragazzo, rintracciato a casa dei nonni paterni, è stato fermato per omicidio aggravato dopo un interrogatorio. A quanto pare, avrebbe somministrato a entrambi veleno mescolato alla cena, che lui stesso aveva preparato.

ALLARME LANCIATO DAI VICINI
Nella cucina dell'appartamento in cui si è consumata la tragedia gli investigatori hanno trovato un bicchiere con all'interno una sostanza che ora dovrà essere analizzata dalla Scientifica. L'allarme è stato dato da alcuni vicini di casa, che hanno sentito grida e trambusto provenire dall'appartamento.

L'UOMO E' MORTO SUL POSTO
Sul posto è giunto il personale sanitario del 118: per l'uomo, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. Il 57enne è deceduto sul posto nonostante i disperati tentativi di rianimarlo. Grave, come detto, la donna, trasportata d'urgenza all'ospedale Maggiore di Bologna.