Il logo del massimo campionato di calcio di serie A.

Dopo le emozioni di Champions e di l’Europa League (con la Roma in semifinale), la serie A torna in campo per la trentunesima giornata. Sarà un sabato ricco, oggi, con ben 4 partite e Samp-Verona ad aprire il programma insieme a Crotone-Udinese. Domenica in campo tutte le big, con Atalanta-Juve alle 15 e l’altro big match Napoli-Inter a completare il turno alle 20.45. Le ultime dai campi.

CROTONE-UDINESE oggi, ore 15

Crotone Cosmi non dovrebbe recuperare Benali. Spazio a destra a Pereira con Molina in mezzo insieme a Petriccione e Messias. Davanti i soliti Ounas e Simy. Si fermano Riviere, Marrone e Di Carmine.

Udinese Nuytinck dovrebbe tornare a disposizione, a fargli posto in difesa uno tra Becao e Bonifazi. Per il resto non sono previsti stravolgimenti, con Forestieri ad agire alle spalle di Llorente in avanti.

SAMPDORIA-VERONA oggi, ore 15

Sampdoria buone notizie per Ekdal, che è guarito e torna a disposizione così come Silva, che ha scontato la squalifica. In avanti non preoccupa Quagliarella, pronto a fare coppia con Gabbiadini.

Verona in mezzo dovrebbe rivedersi Sturaro con Veloso, con Lovato che rientra dopo la squalifica ma potrebbe andare in panchina a vantaggio di Dawidowicz. Sulle fasce Faraoni e Lazovic, con Dimarco che dovrebbe andare in panchina.

SASSUOLO-FIORENTINA oggi, ore 18

Sassuolo riflettori puntati su Berardi e Caputo, al momento ancora indisponibili. De Zerbi ritrova Traore dopo la squalifica, con Magnanelli che potrebbe essere confermato in mediana accanto a Locatelli. Soliti ballottaggi sugli esterni in difesa.

Fiorentina Iachini può nuovamente schierare Ribery accanto a Vlahovic. Anche Pulgar ritrova il suo posto da regista e fa accomodare in panchina Amrabat. Non si tocca la difesa Milenkovic-Pezzella-Martinez Quarta.

CAGLIARI-PARMA stasera, ore 20.45

Cagliari Semplici prepara la partita che può valere una stagione senza Cragno, al momento ancora positivo al Covid. Pronto Vicario, che ha risposto alla grande a San Siro. In avanti Pavoletti favorito su Simeone per affiancare Joao Pedro, in difesa chance per il giovane Carboni.

Parma cambio obbligato in difesa, dove lo squalificato Gagliolo lascia spazio a Osorio. Alla lunghissima lista degli indisponibili potrebbero aggiungersi Hernani e Conti, con Brugman nuovamente a centrocampo assieme a Kucka e Kurtic e Busi terzino destro.

MILAN-GENOA domenica, ore 12.30

Milan Leao pronto a rilevare lo squalificato Ibrahimovic da centravanti, sostenuto dal trio Saelemaekers-Calhanoglu-Rebic. In difesa il terzino destro dovrebbe essere Dalot.

Genoa limitare i danni col Milan e cercare punti con Benevento e Spezia. Così potrebbero riposare titolarissimi come Radovanovic (gioca Zapata), Badelj (Melegoni) e Zajc (Behrami) Goldaniga completerà la difesa insieme a Radovanovic e Masiello. Sulle fasce spazio a Ghiglione e Czyborra. Solita abbondanza in attacco: favoriti al momento Destro e Pjaca.

ATALANTA-JUVENTUS domenica, ore 15

Atalanta Gasperini potrebbe tornare alla difesa a tre, in ogni caso ci sarà certamente Djimsiti e mancherà lo squalificato Romero. Pessina si è negativizzato al Covid e potrebbe addirittura giocare dal 1’ insieme a Malinovskyi, con Zapata centravanti e Muriel in panchina.

Juventus Bonucci è pienamente a disposizione dopo il Covid, a differenza di Bernardeschi. Ma il suo impiego dipenderà anche dalla posizione di Cuadrado. Probabile conferma per Kulusevski, in avanti ballottaggio Dybala-Morata accanto a Ronaldo. A centrocampo Arthur contende una maglia a Rabiot.

BOLOGNA-SPEZIA domenica, ore 15

Bologna Mihajlovic recupera De Silvestri e Skov Olsen. Il primo giocherà titolare visto l’infortunio di Tomiyasu, il secondo dovrebbe partire dalla panchina con Orsolini che torna titolare. Palacio confermato da centravanti.

Spezia il pieno recupero di Estevez non dovrebbe far scivolare in panchina Pobega, mentre Verde si è di fatto guadagnato la conferma con due gol nelle ultime due partite. In attacco con lui Gyasi e Nzola. In difesa Ismajli favorito su Chabot.

LAZIO-BENEVENTO domenica, ore 15

Lazio il sempre più convincente Marusic sarà confermato nella difesa a tre. Tornano disponibili dopo la squalifica Lazzari e Correa: giocheranno entrambi dall’inizio.

Benevento sarà Caldirola ad affiancare Glik in mezzo alla difesa, vista la squalifica di Tuia. Non cambia il centrocampo, con Viola ancora in panchina. Davanti non sta benissimo Sau: potrebbe toccare a Gaich accanto a Lapadula, ma Caprari scalpita. A destra Letizia in vantaggio su Depaoli.

TORINO-ROMA domenica, ore 18

Torino ottime notizie per Nicola, che ritrova Lyanco e Singo, anche se dovrebbero iniziare Nkoulou e Vojvoda. Sirigu attualmente resta positivo al Covid.

Roma Fonseca penserà al campionato dopo la vittoria con l’Ajax. Sicuro assente lo squalificato Pellegrini, non dovrebbero essere a disposizione Smalling, El Shaarawy e Spinazzola. Previsti alcuni cambi visto il tour de force che attende la squadra.

NAPOLI-INTER domenica, ore 20.45

Napoli con Meret che torna fra i pali, per Gattuso ci sono un paio di dubbi: il ruolo di terzino sinistro è quello di centravanti. Con Zielinski riconfermato dietro la prima punta, si va verso una staffetta Osimhen-Mertens.

Inter c’è ottimismo sul recupero di Perisic, ma a a sinistra dovrebbe comunque giocare Young, con Lautaro che si riprende la maglia di titolare accanto a Lukaku.