Depositphotos

Per quest'anno l'italia ha già esaurito le risorse naturali a disposizione e per il resto del 2021 va in debito con la terra, o meglio, mangerà e consumerà risorse che avrebbero dovuto contribuire a rendere migliore la vita di altre persone. Il global footprint network, che calcola l'impronta ecologica di ciascun paese e quello globale indica che l'"overshoot" day per il nostro paese è caduto ieri. Secondo il global footprint network, l'Italia avrebbe bisogno delle risorse di 2,7 terre per arrivare alla fine dell'anno. Questo significa che, dal 1° gennaio ad ieri, quindi in 4 mesi e 13 giorni, ogni residente in Italia ha consumato risorse pari a quante la natura ne produce in un anno intero per ogni singola persona. Quindi se tutti gli abitanti del mondo vivessero come vivono le persone in Italia, l'umanità avrebbe bisogno di 2,8 pianeti Terra. Praticamente, gli Italiani hanno mangiato anche le risorse che spettavano ad altre persone del mondo. Ma il dato che desta maggiore preoccupazione è che l'Italia consuma decisamente di più della media globale, visto che l'overshoot day globale l'anno scorso è caduto il 22 agosto, ma soprattutto che, invece di provare ad allontanare il giorno dell'overshoot, in modo da contribuire ad affrontare la crisi climatica, la data italiana sta arrivando sempre più presto, anno dopo anno. Basti pensare che l'overshoot day italiano l'anno scorso è stato il 14 maggio e due anni fa il 15 maggio.