foto Depositphotos
Era il 1944 quando Harlan Melinsky, soldato americano in Italia, scomparve dopo che la sua pattuglia era stata attaccata dai tedeschi. Era stato il primo soldato a uscire, poi una volta rientrati tutti, era stato anche l'unico ad essere sparito. La famiglia non aveva avuto più nessuna notizia, ma aveva ricevuto una lettera di un coymmilitone che diceva di averlo cercato per giorni, ma senza fortuna. Poi all'improvviso, un paio di mesi fa, un uomo, in Italia, mentre passeggiava nella fattoria di famiglia ha notato qualcosa e l'ha raccolta: era la piastrina di Melinsky. Rodrigo Bastoni, dopo quella scoperta, si è messo a fare una profonda ricerca venendo a conoscenza della storia del soldato USA attraverso un articolo trovato su internet. Così ha saputo dove inviare la piastrina. "Ci ha solo detto che sapeva che doveva cercare di riportare quella piastrina a casa - ha raccontato Margy Holm, nipote di Melinsky - e lo ha fatto". Ora i familiari hanno ritrovato la speranza di trovare i suoi resti e di poterli seppellire nella tomba di famiglia.