foto: depositphotos

Si è spento oggi, nella sua casa di Latina, lo scrittore Antonio Pennacchi. Si sarebbe trattato di un infarto, aveva 71 anni.

Pennacchi aveva vinto il Premio Strega nel 2010 con Canale Mussolini.

Operaio in cassa integrazione, decide di dedicarsi allo studio; si laurea così Lettere e filosofia nel 1983, laurea che gli permette di avvicinarsi alla scrittura e al mondo dei libri in generale.

Ha in primis raccontato la sua Latina, l'agro pontino, la vita dei coloni inviati lì dal fascismo e la bonifica della zona. La sua prima opera di successo è Mammut, pubblicata nel 1995.