Depositphotos

Nel corso del vertice Eu Med 9 di Atene, ieri il presidente del Consiglio Mario Draghi si è detto preoccupato sul tema ambientale. Senza le dovute accortezze, succede quello che è successo: l’aumento dei costi delle materie prime e dunque delle bollette. “Aumenti – ha spiegato – che potrebbero essere significativi”.

Secondo il premier il ruolo che ha la Commissione europea “è centrale, anche sul versante del potere di acquisto: la lezione dei vaccini è stata appresa, e devo dire che la Commissione nella seconda fase della campagna di acquisto dei vaccini è stata straordinaria”. Nel corso del summit, ha detto ancora, “abbiamo discusso (con i colleghi dell’Ue, ndr) dell'aumento dei prezzi del gas naturale. Poi la denuncia: “Con l'accordo di Parigi ci siamo impegnati a contenere il riscaldamento globale entro 1,5 gradi rispetto ai livelli preindustriali. La maggior parte dei nostri paesi ha rinnovato questo impegno nelle recenti riunioni del G20."