Allegri (foto depositphotos)

Continua la risalita della Juventus che supera di misura la Roma di Mourinho allo Stadium. La prima occasione è giallorossa, con Szczesny che, al 5′, è bravo a opporsi al colpo di testa ravvicinato di Mancini. Al 15′ bianconeri in vantaggio: cross al bacio di De Sciglio e colpo di testa di Bentancur deviato da Kean, 1-0.

Lo Special One perde Zaniolo per infortunio, ma la Roma è al 40′ spreca l’occasione per riaprire il match. Abraham segna, ma Orsato aveva già fischiato il penalty per fallo di Szczesny su Mkhitaryan. Un episodio controverso, anche perché nel frattempo il segnalinee aveva anche alzato la bandierina per segnalare il fuorigioco. Sul dischetto va lo specialista Veretout che si fa neutralizzare dal portiere polacco. Nella ripresa ci prova Bernardeschi in due occasioni, ma è soprattutto la Roma ad attaccare senza riuscire a creare grossi pericoli.

La Juve non incanta ancora, ma conquista tre punti preziosi.