Depositphotos

Green pass obbligatorio, superano quota 100 milioni i certificati verdi scaricati in Italia: 100.595.790 è il totale dei pass Covid-19 emessi fino a sabato, con un incremento rispetto al giorno precedente di 773.829. Lo ‘sprint’ si è dunque registrato a cavallo dall’entrata in vigore dell’obbligo della certificazione per i lavoratori: tra il 14 ed il16 ottobre sono stati infatti scaricati ben 2,5 milioni con il record toccato proprio venerdì (867.039). Il dato è aggiornato sul sito del governo, che fornisce anche altri numeri importanti. Nelle ultime 24 ore l'incremento di certificazioni scaricate è di 773.829 di cui 211.188 derivanti dai vaccini, 560.269 dai test e 2372 dalle guarigioni. Il boom dei 'lasciapassare' è dovuto soprattutto alla corsa ai tamponi (73% nella giornata di ieri, un dato in linea con quello degli ultimi giorni). Intanto dati positivi sulla percentuale delle vaccinazioni in Italia e si comincia a ventilare con fiducia la possibilità di eliminare lo stato di emergenza e green pass al traguardo del 90% delle vaccinazioni. Innanzitutto i dati: 87.479.306 persone, pari all'85,52% degli italiani, hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Istituto Superiore di Sanità. 43.820.971 persone, l'81,1% degli italiani hanno invece completato il ciclo. Mentre sono oltre 570mila le terze dosi somministrate. Dati positivi sulla campagna vaccinale così come sottolineato da Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del ministero della Salute e consigliere del commissario all'Emergenza Figliuolo. "L'Italia è tra i Paesi che hanno le coperture più elevate. “Il combinato tra vaccinazione e comportamenti prudenti sta premiando il nostro Paese" ha detto il direttore. Ottimista sul tema anche Massimiliano Fedriga, il presidente del Friuli-Venezia-Giuli: “Il Green Pass deve dimostrarsi utile contro la pandemia, ma se la campagna vaccinale raggiunge il 90%,"penso vi siano le possibilità di eliminarlo. Credo possa succedere entro la fine dell'anno” ha detto.