Depositphotos

Scoppia lo scandalo falsi vaccini a Palermo. Un'indagine della polizia ha portato al fermo di tre persone, indagate per corruzione propria antecedente, falso ideologico in atto pubblico e peculato.

Nei guai sono finiti il leader siciliano del movimento No Vax e anche un'infermiera dell'ospedale Civico. E' stato accertato che i tre chiedevano 400 euro per far finta di inoculare i sieri anti-Covid.