Depositphotos

Il monitoraggio settimanale ha riportato un ribasso generale sull’ondata Coronavirus in Italia. Calano l’incidenza che si abbassa a 1.823 casi per 100mila abitanti (2.011 la settimana precedente) e l’Rt in calo fino al 0,97 (la settimana scorsa all’1,31).

CALO DEI SINTOMATICI
Stabile il numero dei nuovi casi non associati a catene di trasmissione mentre aumenta il numero dei casi tramite tracciamento dei contagi. Ancora in diminuzione la percentuale dei casi attraverso la comparsa dei sintomi (da 41% a 38%), in aumento quelli tramite attività di screening (da 44% a 45%).

SCREENING DEI REPARTI OSPEDALIERI
L’occupazione dei posti letto e delle terapie intensive sono in netto ribasso nel confronto tra la settimana precedente e quella corrente che si attestano dal 31,6% al 30,4% per i posti letto e dal 17,3% al  16,7% per le terapie intensive.

LA VARIANTE OMICRON IN ITALIA
Domina in Italia la variante Omicron, stimata al 95,8% che varia nelle regioni tra l’83,3% e il 100%. Delta in minore incidenza che si attesta al 4,2% con un range tra il 0% e il 16,7%.