(Depositphotos)

ROMA - Si avvicina il 22 settembre, ultimo giorno disponibile per gli italiani all'estero che devono far giungere in Consolato il plico con il loro voto entro le 16.00 (ora locale).
Manca meno di una settimana, dunque, con la maggior parte dei connazionali che ha già votato; ma non tutti hanno ricevuto il plico al proprio indirizzo: per questo, nel fine settimana - sabato 17 e domenica 18 - cancellerie consolari e consolati hanno previsto aperture straordinarie per la consegna dei duplicati ai connazionali. Gli orari di apertura sono online sui siti di ciascuna sede.

In questi giorni il Direttore Generale per gli italiani all'Estero della Farnesina, Luigi Vignali, - che martedì scorso ha fatto il punto della situazione in una conferenza alla Farnesina – sta verificando presso alcune sedi europee la regolarità delle operazioni elettorali (affluenza, schede votate e richieste di duplicati).

Come noto gli italiani all'estero iscritti all'Aire – e i temporaneamente all'estero che ne hanno fatto richiesta – votano per corrispondenza: i plichi con i voti devono giungere in Consolato entro le 16.00 di giovedì 22 settembre.
Le schede verranno quindi spedite in Italia – 79 i voli previsti – per essere scrutinate insieme ai voti "nazionali" da lunedì 26 settembre.