foto Depositphotos

MESSINA - Il team "Messina Energy Boat" (MEB) dell'Università di Messina è stato ammesso a partecipare alla decima edizione della "Monaco Energy Boat Challenge", nella categoria "Energy Class". Coordinato dal professor Vincenzo Crupi, del Dipartimento di Ingegneria, il gruppo è costituito da dottorandi, assegnisti di ricerca, docenti e, principalmente, da studenti dell'Ateneo peloritano.

La Monaco Energy Boat Challenge è una competizione internazionale, organizzata dallo Yacht Club di Monaco, nella quale si sfidano 16 team universitari, selezionati dal comitato tecnico, provenienti da tutte le parti del mondo. Lo Yacht Club di Monaco si occupa di fornire lo scafo dell'imbarcazione a tutti i team selezionati, sfidandoli a progettare un cockpit e un sistema di propulsione, utilizzando solo fonti di energia a zero emissioni e materiali ecosostenibili, coerentemente con il motto dello Yacht Club di Monaco: "nuove tecnologie per un mondo migliore".

Il team di Messina Energy Boat, nato nel mese di settembre con l'obiettivo di partecipare alla decima edizione che si terrà nel Principato di Monaco nei giorni 3-8 luglio 2023, aveva inviato lo scorso dicembre tutta la documentazione richiesta, incluso il progetto dell'imbarcazione. Il progetto è stato valutato positivamente da un comitato tecnico che doveva selezionare, tra tutti i partecipanti, i 16 team ammessi alla competizione.

Dal 6 al 9 luglio 2022, tre studenti e due docenti del Corso di laurea in Scienze e Tecnologie della Navigazione dell'Ateneo messinese erano stati spettatori della nona edizione della Monaco Energy Boat Challenge; all'appuntamento 2023, l'Università di Messina sarà la prima Università del Centro/Sud Italia a partecipare a questa prestigiosa competizione internazionale.

"Siamo felici e orgogliosi di poter rappresentare l'Università e la città di Messina e di interfacciarci con il resto del mondo in questa competizione basata sull'innovazione e la sostenibilità", ha commentato la studentessa Angelica Sparacino, team leader MEB, dopo aver appreso la notizia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome