Foto: Depositphotos

Dal 2018 la sigla DBS identifica i modelli più importanti della gamma Aston Martin.

Adesso che l'attuale generazione è sul viale del tramonto, il brand inglese presenta la DBS 770 Ultimate, che diventa la più prestante tra quelle in commercio. Inoltre, è anche l'Aston Martin di produzione più potente di sempre, grazie ai miglioramenti a livello ingegneristico.

Declinata nelle versioni Coupé e Volante, la DBS 770 Ultimate sarà costruita in 300 esemplari nella variante Coupé ed in 199 in quella Volante.

In ogni caso si tratta di vetture che sono già state vendute. Sotto il cofano della sportiva inglese alberga un motore V12 da 5,2 litri capace di sviluppare 770 CV 900 Nm di coppia massima. L'unità in questione, abbinata ad un cambio automatico ZF ad 8 rapporti, spinge la vettura fino ad una velocità massima di circa 340 km/h.
Per gestire questo potenziale troviamo un sistema frenante carboceramico con dischi anteriori da ben 410 mm e posteriori da 360 mm, un differenziale posteriore a slittamento limitato di tipo meccanico, ed una barra trasversale anteriore che incrementa la rigidità dell'avantreno del 25%.
Esteticamente sfoggia particolari distintivi come la grande presa d'aria sul cofano motore, le appendici aerodinamiche in fibra di carbonio, ed i cerchi da 21 pollici ispirati alla hypercar Valkyrie e alla one-off Victor.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome