La nuova Fiat Cronos

Il mercato latino americano per Fiat è "importantissimo". A dichiararlo all'agenzia Ansa è Antonio Filosa, direttore generale del marchio automobilistico in Argentina, dove si prevede un buon 2018 per il settore, mentre ci si aspetta un recupero in Brasile e una situazione positiva in Cile, Colombia e Perù. Filosa, che è anche direttore vendite per la regione, ha parlato nell'ambito della presentazione del modello Cronos, nuova scommessa di Fiat-Chrysler Automobiles (FCA) risultato del lavoro congiunto di ingegneri e designer argentini e brasiliani, con il contributo del centro di progettazione di Torino.

IN ARGENTINA RECORD STORICO
Alla domanda sulle proiezioni delle vendite del settore per il 2018, Filosa ha sottolineato che "l'Argentina registrerà un record storico, vicino a 940 mila unità, e il resto dei mercati sta crescendo". La ripresa riguarda anche il Brasile, che viene da un calo del 25% registrato nel 2016, sebbene la Jeep di FCA abbia venduto molto bene nel 2017, così come in Argentina. Nel caso dell'Argentina, "la concorrenza è più onerosa per via del costo del lavoro, dei materiali e dell'apparato fiscale", ha spiegato Filosa.

LE RICHIESTE AL GOVERNO
Cristiano Rattazzi
, presidente in Argentina di FCA, in occasione del lancio della Cronos ha chiesto al governo di Mauricio Macri una riduzione delle imposte. Due terzi della produzione della Fiat Cronos, fabbricata nella città argentina di Cordoba per tutto il mondo con il 53% di componenti locali, saranno esportati nei Paesi dell'America Latina. Le prime unità arriveranno in Cile il 28 febbraio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome