L'italo-americano Jimmy Garoppolo

Jimmy Garoppolo ha firmato un contratto di cinque anni con i San Francisco 49ers per un ammontare complessivo di 137,5 milioni di dollari. Si tratta della cifra più alta in assoluto, come media-anno, per un giocatore di football americano. Infatti Garoppolo a stagione incasserà, mediamente, 27,5 milioni di dollari. Ma l'aspetto ancora più interessante è che il quarterback di San Francisco percepirà questa cifre per giocare 16 partite (più gli eventuali playoff).

In questo modo, a incontro, il qb potrebbe incassare, mediamente, 1,71 milioni di dollari come massimo e 1,37 come minimo se San Francisco dovesse arrivare a giocarsi il Super Bowl partendo da wild card (ipotesi molto improbabile). Ma visto che la NFL ha regole particolari, anche per quello che riguarda i contratti, Garoppolo oltre al record, avrà anche un 2018 da ricordare: infatti in questa stagione incasserà la bellezza di 42,6 milioni di dollari, il che vuol dire 2,66 milioni di dollari a incontro.

Garoppolo, italo-americano, è nato il 2 novembre 1991 ad Arlington Heights, Illinois. "In una unita, grande famiglia italiana" dice così quando gli si chiede in che modo è cresciuto. Terzo di quattro fratelli, Garoppolo è stato scelto nel 2014 al secondo giro del Draft dai New England Patriots e ha lo stesso agente del grande Tom Brady. Con i Patriots, pur giocando sporadicamente, ha comunque vinto due Super Bowl, ma a metà dell'ultima stagione è stato ceduto ai San Francisco 49ers e in squadra che non vinceva mai, con lui in campo tutto è cambiato: 5-0 il bilancio vittorie-sconfitte di Jimmy da quando ha indossato la maglia californiana.

E una volta conclusa la stagione, subito dopo il Super Bowl che ha visto la sua ex squadra battuta da Philadelphia, ecco l'annuncio del mega contratto che ha trasformato Garoppolo nel giocatore più pagato nella storia della National Football League.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome