Il materiale sequestrato nell'abitazione del lettone

Un 24enne italiano di origine lettone è stato arrestato dalla polizia di Viterbo per possesso di materiale utile al confezionamento di ordigni esplosivi. L'attività investigativa che ha portato alla cattura del giovane è scaturita da una segnalazione della Fbi riguardante un post di apprezzamento scritto in Italia dal sospetto terrorista nei confronti di Sayfullo Saipov, l'estremista islamico che lo scorso 31 ottobre a New York con un camion ha investito ed ucciso 8 persone su una pista ciclabile.

IL POST: "E' ORA DI AMMAZZARE I BAMBINI"
Nel post, pubblicato su Instagram, il 24enne mostra un selfie in cui lo si ritrae con in mano una pistola e la frase: "#SchoolShooting. E' ora di ammazzare i bambini dell'asilo". Poi, sotto all'immagine di Sapov, il giovane scrive: "un altro angelo caduto per mano degli infedeli". E vicino alla foto del nitrato di potassio acquistato online, "questo fa saltare in aria tutto".

PEPPA PIG DIVENTA PEPPA PIGDULLAH
Per gli investigatori della Digos di Viterbo, che hanno condotto le indagini, la pistola impugnata nello scatto sarebbe presumibilmente una pistola per softair. In un'altra immagine pubblicata sullo stesso profilo, Peppa Pig noto personaggio dei cartoni animati, viene ribattezzata "Peppa Pigdullah". Nell'immagine indossa una cartucciera e imbraccia un fucile. Alle sue spalle una bandiera nera simile a quella dell'Isis.

NON ERA MAI STATO "ATTENZIONATO" PRIMA D'ORA
Gli accertamenti svolti dal Servizio per il Contrasto dell'Estremismo e del Terrorismo Esterno della Dcpp/Ucigos hanno permesso di identificare subito l'autore del post nel giovane finito poi in manette. Si tratta di un individuo che mai, prima d'ora, si era messo in evidenza sotto il profilo politico o religioso, e mai era finito sotto controllo da parte degli investigatori.

ECCO COSA HANNO TROVATO NELLA SUA ABITAZIONE
Nella sua abitazione sono stati sequestrati diversi precursori per la fabbricazione di ordigni artigianali, un manufatto cilindrico di cartone, riempito di polvere di natura non ancora accertata, cui erano state incollate numerose monete di piccole dimensioni. Nell'abitazione sono stati anche rinvenuti un fucile e 2 pistole ad aria compressa, un "tirapugni" ed alcune apparecchiature informatiche. Il Gip ha convalidato l'arresto del giovane.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome