L’Italia dopo 20 anni potrà finalmente tornare a giocare la fase finale di un Mondiale Femminile. A Ferrara non era scontato vedere alle 18 di martedì uno stadio pieno, con 7.500 persone per una partita di donne. Donne brave e con un carattere enorme, senza il quale le azzurre non avrebbero rimontato un gol di svantaggio.

Contro il Belgio è finita 2-1, grazie alle reti di Martina Rosucci e Cristiana Girelli: la squadra di Milena Bertolini, ora, ha otto punti di vantaggio proprio sul Belgio, che ha però una partita in meno. Nelle ultime due partite (l’8 giugno a Firenze contro il Portogallo e a settembre proprio in Belgio) basterà battere il Portogallo o pareggiare in Belgio per festeggiare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome