Il porto di Montevideo

Torna in funzione, dopo 23 anni di inattività, l'enclave doganale paraguaiana nel porto fluviale della capitale dell'Uruguay, Montevideo. Si tratta di uno spazio di 3.000 metri quadrati di cui il piccolo paese sudamericano, senza sbocchi sul mare, dispone in base a un accordo bilaterale siglato nel 1976.

L'ALLEANZA TRA GATE PARAGUAY E ANNOP
La ripresa delle operazioni è stata resa possibile grazie all'alleanza tra il consorzio Gate Paraguay, composto da imprenditori uruguaiani, e la agenzia governativa Administracion nacional de navegacion y puertos de Paraguay (Annp). L'attesa delle autorità locali è che, una volta a regime, si possano far transitare tra i 70 mila e gli 80 mila contenitori all'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome