Roberto Mancini è atterrato in Italia, all'aeroporto di Fiumicino. Dopo l'ufficializzazione della rescissione del contratto con lo Zenit San Pietroburgo, in serata è arrivato l'annuncio della firma in calce al contratto che lo legherà alla nazionale italiana fino agli Europei del 2020.

"La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica di aver concluso un accordo di collaborazione tecnica con Roberto Mancini, che ricoprirà l’incarico di Ct della Nazionale e sarà presentato domani, martedì 15 maggio, alle ore 12.00 presso il Centro tecnico federale di Coverciano", si legge nella nota comparsa in serata sul sito ufficiale della Figc.

Stando alle indiscrezioni di stampa, infatti, il tecnico jesino dovrebbe percepire circa 2 milioni l'anno, un terzo di quanto guadagnato nella stagione - poco fortunata in termini di risultati - disputata in Russia. 

Mancini esordirà alla guida dell'Italia nel trittico di amichevoli in programma dal 28 maggio al 4 giugno contro Arabia Saudita, Francia e Olanda. Nella sua nuova nazionale dovrebbe ritrovare spazio un suo vecchio pupillo, Balotelli, accantonato durante le gestioni Conte e Ventura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome