Il pianto dei bambini che strazia il cuore. Appelli disperati. Lacrime di dolore perché strappati dalle braccia dei loro genitori. Il video pubblicato su YouTube dall’organizzazione no profit ProPublica, in cui si sentono i pianti dei bimbi messicani separati dai genitori nel tentativo di superare la frontiera texana, è diventato virale praticamente in ogni angolo del pianeta. Ed è bufera – l’ennesima – su Donald Trump.

La politica di tolleranza zero sull’immigrazione varata dal presidente degli Stati Uniti sta creando non poca indignazione. Ma il tycoon non ha alcuna intenzione di tornare sui suoi passi: “Non diventeremo un campo profughi. Vedete cosa sta accadendo in Europa, non possiamo permetterlo anche negli Usa”.

Alle parole del numero uno degli Stati Uniti fanno da contraltare quelle di Stephanie Grisham, portavoce della First Lady, Melania Trump: “Odia vedere bambini separati dalle loro famiglie, spera che entrambi gli schieramenti possano unirsi per ottenere una riforma migratoria di successo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome