Il segreto per cuore e arterie in perfetta efficienza è in una tazza di tè. Uno studio condotto dai ricercatori della Pennsylvania State University ha confermato le virtù e le proprietà della saporita bevanda, ma ha anche messo in luce pregi e virtù rimasti fino ad ora non troppo conosciuti.

Ricco di sostanze antiossidanti, infatti, il té - come rivelato nello studio, pubblicato sul Journal of American Heart Association - contribuisce a prevenire malattie cardiovascolari in quanto rallenta la fisiologica riduzione del colesterolo HDL, il colesterolo "buono", in tarda età.

Le conclusioni dello studio sono state ottenute analizzando i dati e i comportamenti di oltre 80mila persone a Kailun, in Cina, per un periodo di sei anni. Gli effetti benefici, particolarmente evidenti negli uomini e nelle persone al di sopra dei 60 anni, sono emersi con maggiore rilevanza tra i consumatori di tè verde, in misura leggermente superiore a quelli che invece prediligevano il tè nero. Entrambe le varietà, comunque, contengono notevoli quantità di catechine e polifenoli.

Tutto oro quello che luccica? Sì e no, perché lo studio - proprio per la vastità del campione preso in esame - non è stato condotto secondo rigidi criteri scientifici, ma si è basato necessariamente su abitudini, consumi e benefici auto-riferiti dalla stessa popolazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome