Un grande raduno alla Piana del Cansiglio, tra le province di Treviso e Belluno, per ricordare i cinque milioni di veneti nel mondo. Il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, e l'assessore regionale ai flussi migratori Emanuela Lanzarin hanno presieduto la decima edizione dell'adunata dei Veneti nel Mondo. 

La celebrazione è iniziata con la sfilata dei labari delle Istituzioni venete e delle decine di organizzazioni di Veneti nel Mondo ed è proseguita poi con la messa celebrata dall'arcivescovo Alberto Bottari de Castello. Quindi la premiazione di tre veneti nel mondo che si sono particolarmente distinti per storia, sacrifici, realizzazioni.

Si tratta di Piergiorgio Boschiero, nato a Fara Vicentino, per il suo impegno nell'associazionismo in Uruguay; Amalia Pavanel, nata in Francia da genitori di origine veneta, imprenditrice di successo e presidente dell'Associazione Veneti nel Mondo Peru; Odino Soligo, nato a Trevignano, imprenditore di successo e impegnato nell'associazionismo in Canada. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome