Si vive sempre più nel terrore in Afghanistan. Questa mattina, nel nord del Paese, si è registrato l’assalto a tre autobus da parte dei talebani, che hanno preso in ostaggio cento persone.

Tra i prigionieri anche donne e bambini. I pullman erano diretti a Kabul. Secondo quanto riferito dal capo del consiglio provinciale della provincia di Kunduz, l’obiettivo dei sequestratori erano dipendenti pubblici o membri delle forze di sicurezza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome