Lewis Hamilton (depositphotos).

Con il quarto posto al termine del Gp del Messico Lewis Hamilton, su Mercedes, si è laureato con due gare d'anticipo per la quinta volta campione del mondo di Formula 1.

FERRARI SUL PODIO
La gara, come nel 2017, è stata vinta dalla Red Bull di Max Verstappen. Sul podio anche le Ferrari, con Sebastian Vettel davanti a Kimi Raikkonen. Daniel Ricciardo, quando era secondo e incalzato da Vettel, si è dovuto ritirare (a 10 giri dal termine) per un guasto sulla sua Red Bull.

HAMILTON EGUAGLIA FANGIO E PUNTA SHUMI
Con il titolo conquistato in Messico, il 33enne pilota britannico della Mercedes, che eguaglia i trionfi dell'argentino Juan Manuel Fangio e punta il sette volte campione del mondo Michael Schumacher, dopo le vittorie nel 2008, 2014, 2015 e 2017.

"EGUAGLIARE FANGIO, SENSAZIONE INCREDIBILE"
"Eguagliare quel che ha fatto Fangio è una sensazione incredibile. E' una sensazione molto strana quella che provo ora" ha commentato il neo-iridato a caldo. "Voglio ringraziare il mio team, non ho vinto il Mondiale qui ma grazie al loro duro lavoro in tantissime gare - ha aggiunto il britannico - Ringrazio chi ha lavorato in fabbrica e tutti i nostri partner". Infine sul gp del Messico, Lewis non ha accampato scuse: "è stata una gara orribile, ero partito benissimo, stavo recuperando posizioni poi non so cosa sia successo, ho faticato tantissimo. Ho cercato di tenere duro e di portare la macchina al traguardo".

VETTEL: "CONGRATULAZIONI A LEWIS"
"E' una vittoria meritatissima per lui. Congratulazioni, ha fatto un lavoro superbo per tutto l'anno. Dobbiamo accettare il verdetto della pista" ha detto Sebastian Vettel. "Mi sarebbe piaciuto lottare ancora ma non è stato possibile - ha aggiunto il pilota della rossa - Non è stata una giornata semplice oggi".

ARRIVABENE: "IL MONDIALE COSTRUTTORI NON E' CHIUSO"
Infine, il commento del team principal Ferrari, Maurizio Arrivabene: "Complimenti ad Hamilton che ha vinto il Mondiale piloti ma la nostra squadra non si arrende perché quello costruttori è ancora aperto ed oggi abbiamo preso altri punti: non si molla fino alla fine, è un dovere a questo punto". "Siamo tutti molto concentrati ed ora davanti a noi ci sono le tappe in Brasile e Abu Dhabi" ha aggiunto Arrivabene ai microfoni Sky. Poi, sulla stagione di Vettel: "Bisogna sempre stargli vicino e non lasciarlo da solo nei momenti di down. Ora dovremo continuare a insistere buttandoci tutto alle spalle: testa bassa verso le prossime gare senza arrendersi".

Gp del Messico F1, ordine d'arrivo:
1. Max Verstappen (OLA/Red Bull-TAG Heuer) 1h38:28.851;
2. Sebastian Vettel (GER/Ferrari) +17.316
3. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari) +49.914;
4. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) +1:18.738;
5. Valtteri Bottas (FIN/Mercedes) a 1 giro
6. Nico Hülkenberg (GER/Renault) + 2 giri;
7. Charles Leclerc (MON/Sauber-Ferrari) + 2 giri;
8. Stoffel Vandoorne (BEL/McLaren-Renault) + 2 giri;
9. Marcus Ericsson (SVE/Sauber-Ferrari) + 2 giri;
10. Pierre Gasly (FRA/Toro Rosso-Honda) + 2 giri;
11. Esteban Ocon (FRA/Force India-Mercedes) + 2 giri;
12. Lance Stroll (CAN/Williams-Mercedes) + 2 giri;
13. Sergey Sirotkin (RUS/Williams-Mercedes) + 2 giri;
14. Brendon Hartley (NZL/Toro Rosso-Honda) + 2 giri;
15. Kevin Magnussen (DEN/Haas-Ferrari) + 2 giri;
16. Romain Grosjean (FRA/Haas-Ferrari) + 3

Le classifiche

Piloti
:
1. Lewis Hamilton (GBR) 358 punti;
2. Sebastian Vettel (GER) 294;
3. Kimi Räikkönen (FIN) 236;
4. Valtteri Bottas (FIN) 227;
5. Max Verstappen (OLA) 216;
6. Daniel Ricciardo (AUS) 146;
7. Nico Hülkenberg (GER) 69;
8. Sergio Pérez (MEX) 57;
9. Kevin Magnussen (DAN) 53;
10. Fernando Alonso (SPA) 50;
11. Esteban Ocon (FRA) 49;
12. Carlos Sainz Jr (ESP) 45;
13. Romain Grosjean (FRA) 31;
14. Pierre Gasly (FRA) 29;
15. Charles Leclerc (MON) 27;
16. Stoffel Vandoorne (BEL) 12;
17. Marcus Ericsson (SWE) 9;
18. Lance Stroll (CAN) 6;
19. Brendon Hartley (NZL) 4;
20. Sergey Sirotkin (RUS).

Costruttori:
1. Mercedes 585 punti;
2. Ferrari 530;
3. Red Bull 362;
4. Renault 114;
5. Haas 84;
6. McLaren-Renault 62;
7. Force India 47;
8. Sauber 36;
9. Toro Rosso-Honda 33;
10. Williams 7.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome