Squadra del Fmi in missione a Buenos Aires per valutare accordi sul prestito stand-by

Giustizia sociale, crisi della democrazia e risorgimento del neoliberismo: questi i principali temi di discussione di quello che è già stato denominato come il "contro-vertice del G20" che prenderà il via oggi a Buenos Aires, in contrapposizione al summit dei capi di Stato e di governo previsto per il 30 novembre e primo di dicembre prossimi.

FORUM MONDIALE suL PENSIERO CRITICO
Si tratta del "Forum mondiale sul pensiero critico" organizzato dal Consiglio latinoamericano delle scienze sociali (Clacso), e che conterà, tra gli altri, la partecipazione di alcuni dei principali protagonisti della politica latinoamericana degli ultimi anni, come gli ex presidenti del Brasile, Dilma Rouseff, dell'Uruguay, José "Pepe" Mujica, dell'Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner, e della Colombia, Ernesto Samper.

UNO SPAZIO PLURALE E APERTO
Il Forum è descritto come "uno spazio plurale e aperto" dove si presentano "i contributi e gli interventi di leader mondiali, intellettuali, attivisti e docenti che rappresentano ed esprimono gli ideali della lotta per una società più giusta e egualitaria". L'iniziativa di Clacso, per la quale è prevista la partecipazione di oltre 50 mila persone, "riconosce le sue radici nell'esperienza di mobilitazione della cittadinanza globale rappresentata dal Foro sociale mondiale". E' prevista inoltre la partecipazione del candidato uscito sconfitto alle recenti elezioni presidenziali brasiliane, Fernando Haddad, e del vicepresidente della Bolivia, Alvaro Garcia Linera.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome