Due proposte di legge per "Integrazione alla L.R. 19 Ottobre 2004 n. 25 ‘Statuto della Regione Calabria’" e "Diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni regionali calabresi per i cittadini dell’Unione Europea residenti in uno Stato membro di cui non hanno la cittadinanza", sono state presentate dal consigliere regionale di Fi Ennio Morrone.

Per Morrone "si tratta di rendere ancora più effettivo lo status di ‘cittadini dell’Unione’ . Per il consigliere di Fi è " tanto necessario quanto imprescindibile ampliare e rafforzare la tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini, tenuto conto che, agli stessi, debba essere riconosciuta la facoltà di potere partecipare attivamente, se espressamente richiesto, alla scelta dei propri rappresentanti ovvero a proporre la propria candidatura a consigliere in occasione delle elezioni regionali calabresi onde consentire loro una più incisiva integrazione nel tessuto sociale calabrese, favorita dalla partecipazione attiva alla vita politica ed amministrativa dell’Ente Territoriale".

"Tutto questo – precisa Morrone – nel pieno rispetto dei diritti inalienabili previsti dalla nostra Carta Costituzionale, ovverossia quelli di uguaglianza e di non discriminazione che, necessariamente, devono trovare piena applicazione nei confronti dei predetti cittadini".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome