Papa Francesco ha pregato con i fedeli di piazza San Pietro per "le vittime dell'orribile attentato contro due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda". "Preghiamo - ha chiesto alla folla presente all'appuntamento domenicale dell'Angelus - per i morti e i feriti e i loro familiari. Sono vicino a quella comunità religiosa e civile, e rinnovo l'invito ad unirsi con la preghiera e i gesti di pace per contrastare l'odio e la violenza". Nel cuore del Papa lo strazio per quanto accaduto in Nuova Zelanda si è aggiunto, ha detto, "in questi giorni, al dolore per le guerre e i conflitti che non cessano di affliggere l'umanità"

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome