Una palla di fuoco, che si verifica soltanto una o due volte in un secolo, è esplosa il 18 dicembre nell’atmosfera terrestre a causa del passaggio di un meteorite. Lo ha rivelato la Nasa. Si tratta della più grande del suo genere negli ultimi 30 anni e quella di maggiori dimensioni dalla palla di fuoco di Chelyabinsk in Russia registrata sei anni fa.

Il fenomeno meteoritico, però, è stato quasi ignorato perché è avvenuto sopra il Mare di Bering, a largo della penisola russa della Kamchatka, a mezzogiorno. Il meteorite è esploso generando un’energia 10 volte più grande di quella della bomba di atomica sganciata su Hiroshima.

Lindley Johnson, responsabile della difesa planetaria alla Nasa, ha spiegato a Bbc che palle di fuoco di queste dimensioni di verificano soltanto due o tre volte ogni 100 anni. Il meteorite è entrato nell’atmosfera con una velocità di 32 chilometri al secondo ed è esploso a 25,6 chilometri dalla superficie terrestre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome