Estimados, días atrás, luego de una videoconferencia con varios de los participantes al SEMINARIO DE PALERMO y una reunión con el Secretario General, la COMISIÓN VII del CGIE (organizadora del evento), definió un calendario de actividades que impulsará durante el transcurso de este año. Con el objetivo de evaluar formas de participación de los JÓVENES DEL URUGUAY, convocamos a reunirnos el jueves 16, a las 20 horas, en Casa de los Italianos Sabrina Verger, que estuvo representando nuestra colectividad, nos informará sobre el desarrollo del seminario, Los esperamos

Renato Palermo CGIE Sudamerica

Carissimi, Il 28/29 aprile ci siamo trovati in videoconferenza con una quarantina di voi (molti erano ancora in viaggio), il 5 maggio in riunione con la Commissione VII al completo e il Segretario Generale. Siamo quindi pronti per condividere un calendario di massima e una serie di obiettivi da raggiungere insieme.

Calendario:

MAGGIO/GIUGNO 2019

- Lavoro per gruppi sui progetti

- Restituzione nei territori

- Due weekend di plenarie virtuali (18/19 maggio e 22/23 giugno: gli orari saranno come sempre il sabato alle 14h e la domenica alle 21h).

1/5 LUGLIO 2019

PLENARIA DEL CGIE

- presentazione del documentario realizzato durante il Seminario

- presentazione pubblica dei progetti e modalità di collaborazione aperta alla cittadinanza

- riunione tematica della Commissione VII nella quale lavoreremo sui nostri progetti, ma anche sugli altri temi di competenza della Commissione VII, e inviteremo il Conngi.it e un referente per il Consiglio Nazionale dei Giovani per ancorare la nostra esperienza a fianco e all'interno di esperienze istituzionali collegate.

AUTUNNO 2019

-Attuazione dei progetti

-Ciclo di incontri coi giovani sui territori e tra di noi per elaborare proposte per la conferenza Stato-Regioni-Province Autonome - CGIE (prevista per novembre)

-Giornata mondiale dei Comites (la data sarà definita probabilmente alla plenaria del CGIE di luglio).

15 APRILE 2020

Giornata del giovane ricercatore italiano nel mondo.

APRILE 2020

Scadenza naturale del mandato dei COMITES.

PROGETTI E MODALITÀ DI LAVORO COLLETTIVO E COLLABORATIVO

-Lavoro sui progetti: a ciascun gruppo sarà affiancato un referente della Commissione VII per un accompagnamento di tipo pratico.. nonché di pungolo. L'obiettivo è di arrivare al primo weekend di plenarie con delle proposte di azioni concrete da condividere con gli altri delegati e con la Commissione VII. Di arrivare al secondo weekend di plenarie con dei progetti quasi finalizzati, per poter perfezionarli insieme in vista della presentazione a luglio, cercando anche di uniformizzarli nella presentazione perché siano più leggibili. Si raccomanda che un referente per ogni gruppo progettuale sia presente in OGNI sessione delle plenarie, di modo da poter relazionare a tutti i delegati. Si richiederà anche una piccola nota scritta per avere una traccia degli impegni di ogni gruppo e per archivio: prepareremo un modello perché l'operazione sia il più facile e leggibile possibile. Si sollecita a realizzare (tra la prima e la seconda plenaria) una/due (se possibile, per i fusorari) videoconferenze aperte a tutti i giovani che abbiano manifestato un interesse specifico ai temi durante le restituzioni nei vari territori. Metteremo noi a disposizione la piattaforma Zoom a questo scopo. Il periodo di maggio e giugno, ma anche la plenaria di luglio, saranno momenti propizi al confronto con gli esperti che immagineremo/immaginerete rispetto ai vostri obiettivi. Si raccomanda la massima sobrietà e concretezza nell'elaborazione dei progetti, perché possano essere realmente attuabili anche nel contesto di ristrettezze economiche. Nel caso alcuni strumenti/bisogni fossero comuni a più gruppi, lavoreremo insieme per trovare soluzioni mutualistiche. Verrà inviata a ciascun gruppo una mail specifica nei prossimi giorni per entrare nei dettagli dei singoli progetti.

-Restituzione sui territori: la modalità suggerita è quella di coinvolgere le istituzioni locali di rappresentanza e del MAECI, avere come obiettivo la più alta partecipazione giovanile possibile (a partire da chi ha partecipato alla selezione del Seminario di Palermo), avere cura, nell'ambito della presentazione, di: 1. spiegare la rappresentanza degli italiani all'estero 2. relazionare sul seminario di Palermo 3. dare lettura della Carta del Seminario di Palermo 4.dare conto dei progetti tematici e raccogliere gli stimoli e i contatti dei ragazzi che desiderano dare un contributo ai singoli progetti e/o restare informati.

Preghiamo tutti coloro che abbiano già realizzato, stiano realizzando o vorrebbero realizzare una restituzione nel proprio territorio di compilare il questionario seguente: https://docs. google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeOOvtCrfYovRC5e_uTfTvkI15PuFtUjFUFlyK5O8CYJZBvLQ/ viewform?usp=sf_link

-Materiali condivisi: Come deciso agli incontri del 28/29 aprile, ecco una cartella condivisa coi materiali del Seminario (trovate le traduzioni della Carta del Seminario di Palermo, grazie di cuore a tutti i traduttori!): https://drive.google.com/open?id=1zlvY2JRioYo9PD9I9OEJRrKg-I1W22Lr

-Utilizzo del logo: il logo del Seminario si trasforma nel logo della Rete. Sarà possibile utilizzare il logo secondo una policy che sia garanzia di un impegno nostro e vostro rispetto ad alcuni principi e regole condivise, all'interno dei progetti calendarizzati e approvati insieme. Va da sé che avete la libertà più totale di organizzarvi in autonomia per altre attività, ma per coerenza e chiarezza, il logo sarà usato per quanto deciso insieme e non per altro.

-Utilizzo del sito www.seminariodipalermo.it: nei prossimi giorni, con la conclusione della post produzione (molto impegnativa, per nostra fortuna) della rassegna stampa del Seminario, aggiorneremo il sito e lo renderemo uno spazio di risorse pubbliche rispetto al lavoro fatto e quello in corso. Chiaramente la scelta più sensata è di restare in questa modalità fino a luglio, quando il numero la natura e le modalità dei progetti ci indicheranno la scelta comunicativamente migliore.

Invieremo la lista dei delegati che hanno partecipato al Seminario ai nostri partner istituzionali, tra cui la rete diplomatico-consolare, e chiederemo loro di accompagnarvi con attenzione nelle vostre richieste e suggerimenti. La settimana prossima faremo una riunione con le Consulte Regionali per fare una rilettura dell'esperienza e coinvolgerle sui progetti specifici. Come sapete abbiamo firmato un protocollo tra CGIE e Regione Siciliana /ERSU/Università di Palermo. Il referente per il CGIE sarà Gaetano Calà. Non mancheremo di coinvolgervi nella sua attuazione. E' evidente che per una modalità di lavoro collaborativo cosi' complesso saremo sempre disponibili gli uni con gli altri per correggere il tiro e reagire a eventuali problematiche. A presto, e buon lavoro!

La Commissione VII, il Segretario Generale, e tutto il CGIE

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome