Carlin e Vattani

Tutto esaurito per i due concerti di Remo Anzovino all'Auditorium Agnelli a Tokyo e all'International House di Osaka. Il compositore e pianista, nome emergente nella scrittura di musiche da film in Italia e all'estero - anche grazie agli album delle colonne sonore dei film d'arte della serie "La Grande Arte al Cinema" pubblicati in tutto il mondo (Sony Masterworks) - conquista così il Giappone. Un successo che ha coinvolto tutta la produzione di Anzovino, dal cinema fino ai brani contenuti nell'ultimo album Nocturne, in parte registrato proprio a Tokyo ai JVC Studios.

Reduce dal Nastro D'Argento con menzione speciale per il suo lavoro sulla musica per l'arte, Anzovino segna un altro successo in un paese attento al pianismo contemporaneo. I due concerti giapponesi, inseriti nell'ambito della rassegna "Suoni Italiani".

Si congratulano con l’artista italiano il presidente della Fondazione Italia-Giappone, l’ambasciatore Umberto Vattani, e il policy adivisor Mattia Carlin.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome