È un circolo privato, molto esclusivo. Si chiama Alta Club, fondato il 3 marzo 1883 a Salt Lake City. Prende il nome da un distretto della città. La sua particolarità è che all'inizio non venivano accettati i mormoni, ma già due anni dopo la storia era cambiata. Anche le donne non erano ammesse, la prima (oltre un secolo dopo la fondazione) fu Genevieve Atwood che il 19 ottobre 1987 ebbe il privilegio di fare l'ingresso nel circolo fino ad allora per soli uomini, dalla porta principale. Nel 2008 poi fu eletta anche la prima presidente donna, Ceri Jones.

Attualmente le rappresentanti femminili sono oltre un centinaio e fanno parte anche del consiglio direttivo. Ma un aspetto importante è rappresentato dalla sede dell'Alta Club: una palazzina la cui costruzione iniziò nel 1887 e per la cui realizzazione servì appena un anno. Un edificio che ancora oggi ne è la sede disegnato dall'architetto Frederick Albert Hale in perfetto stile rinascimentale italiano, ancora oggi un punto di riferimento nel downtown della città.

Hale è stato un architetto statunitense, nato il 25 dicembre 1855 a Rochester (New York) e morto il 6 settembre 1934 a Salt Lake City. Ha operato prevalentemente in Colorado, dove si era trasferito in quanto il padre era proprietario di una miniera d'oro, e lo Utah.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome