Foto Depositphotos

Giunge a conclusione l’edizione 2019 per il memorial letterario intitolato “Antonietta Rongone”, la cui cerimonia di premiazione si terrà stasera a partire dalle ore 17, presso il Centro “Gerardo Guerrieri” a Grottole. Il tema centrale delle opere che saranno premiate in questa III edizione riguarda “Storie di emigrazione di immigrazione”.

La manifestazione, fondata e finanziata da Enzo Giase, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Grottole, CISL di Basilicata, Sicomoro soc. coop. soc., Garante Regionale dell’infanzia e dell’Adolescenza di Basilicata, Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Basilicata, INAS, Caritas Diocesana di Matera – Irsina, Fondazione Migrantes e Istituto Comprensivo Scolastico “don Donato Gallucci”.

Le opere in concorso per le tre sezioni sono state valutate da un’esperta e qualificata giuria, composta dai docenti Luigi Serra, Aldo Corcella, Maria Lucia Nolè, Nicola Montesano, Donato Verrastro, Mauro Vincenzo Fontana, Michele Lacetera ed Enza Lacetera. Per la sezione A, il cui tema coincide con quello della manifestazione, saranno premiate le opere di Michele Colucci, Ruggero Pegna e Renzo Maria Grosselli, mentre altre segnalazioni e premi speciali saranno conferiti a Rocco Vitacca, Eugenio Marino, Romeo Pignat e Benyamin Somay.

Gli studi e le ricerche sulla Basilicata, cui viene annualmente dedicata la sezione B, vedranno tra i premiati Italia Manolio, Mirta Emanuela Pastore e Maria Carmela Mugnano. La sezione C vedrà invece salire sul podio gli alunni delle scuola media di Grottole, con componimenti poetici dialettali dedicati al piccolo centro della collina materana che ospita la manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome