Donald Trump non lascia, anzi raddoppia gli sforzi per la costruzione del famigerato muro al confine col Messico, quello che dovrebbe proteggere gli Stati Uniti dall'invasione di disperati di origine latinoamericana.

Il presidente, secondo quanto riferisce il Washington Post, si è detto pronto a trasferire ulteriori 7,2 miliardi di dollari di fondi destinati al Pentagono per finanziare l'edificazione della barriera.

Le risorse saranno sottratte a progetti per le costruzioni militari e a finanziamenti per la narcotraffico, che pure sono due cavalli di battaglia per Trump. Con questo surplus di risorse, la lunghezza complessiva del muro dovrebbe superare i 1400 km, a fronte degli 819 previsti in un primo momento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome