Lo diciamo con estrema onestà. Non ci aspettavamo il grande affetto che stiamo ricevendo in queste ore da parte degli italiani… d’Argentina che ci stanno inviando decine e decine di mail complimentandosi per il nostro ‘approdo’ anche nelle edicole di Buenos Aires e di tutte le 23 Province (il tutto accadrà tra un paio di settimane).

"Finalmente un giornale italiano anche qui in Argentina", "Non vediamo l’ora di poter sentirci un po’ più vicini all’Italia con voi", "Vi saremo vicini in questa vostra nuova avventura" e poi via via messaggi di questo tenore stanno riempiendo la nostra casella di posta con messaggi che davvero ci riempiono d’orgoglio e che ci fa capire che il nostro ‘azzardo’ vale la candela.

Un’iniziativa, quella che ci vedrà al fianco del settimanale ‘Perfil’, che ha suscitato l’interesse anche da parte dell’editoria italiana, a partire dalla Federazione Nazionale della Stampa Italia, alla Federazione Italiana Liberi Editori, alle agenzie di settore (Aise e Inform) e che speriamo di ripagare svolgendo al meglio il nostro lavoro di cronisti.

LE LETTERE

"Credo che i ponti che legano Italia e Argentina siano fondamentali, così come la nostra strutturale e inestricabile commistione sociale e politica. Poter disporre di canali di comunicazione diretti e aperti, così come i quotidiani, aumenta la sensazione di vicinanza e relazione. La disponibilità di un nuovo servizio a favore della collettività in Argentina da parte del vostro quotidiano, è quindi una bella notizia per tutti noi".

Manlio Di Stefano Sottosegretario di Stato Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale

"Apprendo la bellissima notizia dell'accordo tra la Gente d'Italia e il settimanale argentino "Perfil", una notizia che mi riempie di orgoglio. Bravi. Vi ringrazio per la vostra eccellente iniziativa e invio un personale e altissimo apprezzamento al Direttore Mimmo Porpiglia. Cordiali saluti".

Michele Schiavone Segretario generale CGIE

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome