Anche il quotidiano on-line Libero riporta la notizia - da noi messa in evidenza - riguardo l'appalto per la costruzione di un nuovo edificio per la cancelleria consolare dell'Ambasciata italiana a Montevideo, in Uruguay. "Al governo Conte-Di Maio mancava la buccia di banana internazionale" - si legge sul quotidiano italiano. Dopo le "minacce" e le "querele temerarie", in sostegno de La Gente d'Italia arriva anche la Federazione Italiana Liberi Editori (File).

"Piena solidarietà all'editore, al direttore, alla redazione e ai collaboratori, campioni di giornalismo indipendente, che hanno svolto una delicata inchiesta giornalistica" - si legge - per un evento che suscita "grande sdegno e preoccupazione per l'ennesima minaccia alla libertà di stampa, che arriva questa volta addirittura da un sottosegretario del Governo italiano e prende di mira un giornale coraggioso e libero" come La Gente d'Italia.

"Stupisce e indigna", si legge ancora, "che un rappresentante del nostro Governo, invece di preoccuparsi di chiarire e fugare ogni ombra su una materia che interessa tutti i cittadini, pensi piuttosto ad avviare azioni giudiziarie proditorie e temerarie al solo fine di spaventare e zittire la libera stampa".

Fonte: Libero.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome