Milik, attaccante del Napoli (Depositphotos)

Lo sapevamo dal momento che il calendario di Serie A è stato modificato dopo lo stop per il coronavirus: si gioca sempre e anche il fantacalcio non concede un attimo di riposo. L’altro ieri poco prima della mezzanotte abbiamo archiviato la 27ª giornata, oggi è già tempo di pensare al turno successivo, che parte stasera con Juventus-Lecce alle 21.45. Tre le gare il sabato, con Lazio-Fiorentina piatto forte. Il grosso della 28ª giornata è però alla domenica, con ben sei partite: si parte alle 17.15 con Milan-Roma e si chiude con Parma-Inter alle 21.45. Ecco le ultime notizie dai ritiri delle squadre di A.

JUVENTUS-LECCE Stasera, ore 21.45 Juventus Danilo squalificato, De Sciglio infortunato, così come Alex Sandro, Demiral, Chiellini e Khedira: Sarri sta pensando seriamente a Matuidi terzino sinistro come soluzione d'emergenza. Per il resto, probabile vedere la stessa squadra che ha battuto il Bologna. Rabiot è in vantaggio su Ramsey come interno sinistro, Bernardeschi su Douglas Costa come terzo componente del tridente completato dagli intoccabili Dybala e CR7. Higuain potrebbe recuperare al massimo per la panchina. Lecce Liverani ha perso anche Lapadula, infortunatosi nella gara con il Milan. Al suo posto Babacar. Il tecnico dei salentini deve ancora fare a meno di Donati in difesa, che ha scontato solo uno dei due turni di squalifica. Rispoli quindi confermato. Rossettini dovrebbe rilevare Meccariello e fare coppia con Lucioni. Uomini contati, poca possibilità di rotazioni, ma Shakhov spinge per avere una chance. Nel caso, Saponara sarebbe il sacrificato per fargli spazio.

BRESCIA-GENOA Sabato, ore 17.15 Brescia Lopez sarà ancora senza Cistana, Chancellor e Bisoli. Rispetto alla gara di Firenze, potrebbe comunque optare per le due punte pure dall'inizio: Donnarumma e Torregrossa. Con questa soluzione, Skrabb agirebbe da unico trequartista e Zmrhal partirebbe dalla panchina. A centrocampo il dubbio è Bjarnason-Romulo, mentre in difesa Martella potrebbe sostituire Semprini sul lato sinistro. Genoa Da valutare le condizioni di Criscito (uscito malconcio dal match col Parma) e Sanabqia (l'affaticamento muscolare gli ha già fatto saltare la sfida con gli emiliani). Se il capitano dovesse dare forfait, pronto Barreca, mentre davanti Favilli sarà confermato, ma stavolta in coppia con Iago Falque. A centrocampo la novità dovrebbe essere Behrami.

CAGLIARI-TORINO Sabato ore 19.30 Cagliari Tornano dalla squalifica Ceppitelli e Cigarini: il primo rileverà Pisacane (la botta rimediata con la Spal è peggio del previsto), il secondo riprenderà la cabina di regia del centrocampo, dove l'escluso dovrebbe essere uno tra Mattiello e Ionita. Improbabile il recupero di Nainggolan. Zenga ha annunciato l'alternanza in porta: stavolta tocca a Cragno. Torino Longo dovrebbe confermare in blocco l'11 che ha pareggiato col Parma e vinto con l'Udinese. In avanti ancora Edera-Zaza-Belotti, con Berenguer sempre in fascia.

LAZIO-FIORENTINA Sabato ore 21.45 Lazio Inzaghi recupera solo Marusic e dovrà rinunciare ancora a Luiz Felipe, Leiva e Lulic. Possibile che l'esterno serbo prenda il posto di Jony a sinistra, mentre a centrocampo è ballottaggio aperto tra Parolo e Cataldi. Davanti Immobile sicuro, solito dubbio Caicedo-Correa. Fiorentina Tre squalificati in casa viola, compreso il tecnico Iachini. Gli altri due sono Caceres e Chiesa. Rispetto alla partita con il Brescia, probabile il rientro dal 1' di Milenkovic e Igor. Davanti sarà uno tra Sottil e Ghezzal a sostituire Chiesa, mentre Vlahovic è ancora in vantaggio su Cutrone per il ruolo di centravanti.

MILAN-ROMA Domenica ore 17.15 Milan Difficilmente Kjaer potrà recuperare per la sfida con i giallorossi, dopo l'infortunio di Lecce. Così Pioli si affiderà con ogni probabilità a Gabbia in coppia con Romagnoli al centro della difesa. Per il resto, confermata la squadra che ha vinto e convinto a Lecce. Roma Dopo le sorprese nell'undici schierato con la Samp, Fonseca dovrebbe affidarsi in difesa a Spinazzola o Zappacosta a destra, Fazio o Mancini in mezzo. In mediana spazio per Cristante, sulla trequarti dovrebbe tornare Pellegrini.

NAPOLI-SPAL Domenica ore 19.30 Napoli Gattuso potrebbe rilanciare Meret tra i pali e Manolas al centro della difesa, concedendo un turno di riposo a Koulibaly. Fabian Ruiz dovrebbe riprendere posto tra i tre di centrocampo, Mertens in attacco. Spal Di Biagio dovrebbe continuare con il 4-3-3, ma cambiare qualche uomo rispetto alla partita persa con il Cagliari. Missiroli, Reca e uno tra Murgia e Dabo le possibili novità.

SAMPDORIA-BOLOGNA Domenica, ore 19.30 Sampdoria Ranieri si augura di avere finalmente a disposizione Quagliarella, assente anche a Roma. Con il capitano è automatico il ritorno alle due punte: da capire se Ramirez, Bonazzoli o Gabbiadini a far da spalla. Bologna Riecco Bani al centro della difesa e Schouten in mediana: i due erano squalificati con la Juve. Possibile che Palacio prenda il posto di uno tra Sansone e Barrow in avanti.

SASSUOLO-VERONA Domenica, ore 19.30 Sassuolo Rispetto alla trasferta di San Siro, De Zerbi ha di nuovo a disposizione Marlon. Kyriakopoulos e Locatelli rientrano dal 1'. Verona Squalificato Faraoni, probabile sia sostituito da Adjapong. Borini si riprende il posto sulla trequarti.

UDINESE-ATALANTA Domenica, ore 19.30 Udinese L'assenza pesante in casa friulana è quella di De Paul, fermato dal giudice sportivo. Brutte notizie anche per Mandragora: l'infortunio al ginocchio rimediato a Torino lo terrà fuori sino alla prossima stagione. Walace e Jajalo i probabili sostituti. In attacco dovrebbe tornare Lasagna a far coppia con Okaka. Atalanta Gasperini potrebbe concedere un turno di riposo a uno dei due esterni, rispolverando Castagne. In difesa Caldara spinge per tornare dal 1'. Davanti Ilicic dovrebbe ritrovare la maglia da titolare. Torna anche Pasalic dalla squalifica.

PARMA-INTER Domenica, ore 21.45 Parma Iacoponi squalificato, dovrebbe essere Dermaku a prendere il suo posto. Ballottaggio Darmian-Laurini sulla destra, a centrocampo riecco Kucka. Confermato il tridente Kulusevski-Cornelius-Gervinho. Inter Dopo il largo turnover con il Sassuolo, Antonio Conte dovrebbe tornare all'antico, recuperando pure Brozovic e rilanciando dal 1' De Vrij, Candreva, Barella, Young e Lautaro. Skriniar squalificato, chance per Godin o D'Ambrosio?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome