(foto depositphotos)

Il Regno Unito vuole vietare l'ingresso di cittadini europei condannati a più di un anno di carcere. Le nuove misure saranno attuate a partire dal primo gennaio, quando la Gran Bretagna uscirà formalmente dall'Unione europea e non dovrà più rispettare il governo del blocco di libera circolazione delle persone all'interno dell'Unione.

Il governo britannico ha indicato che la nuova regola fa parte della sua strategia per implementare un sistema migratorio "più solido ed equo", in cui i cittadini europei saranno soggetti allo stesso regime dei migranti non UE, ha dichiarato Priti Patel, Segretario di Stato britannico.

"Per troppo tempo, le norme dell'UE ci hanno costretto a consentire ai pericolosi criminali stranieri, che abusano dei nostri valori e minacciano il nostro modo di vivere, sulle nostre strade". Le persone condannate a meno di un anno di carcere, ma con precedenti penali possono anche essere allontanate.

Le nuove norme potrebbero essere applicate anche ai cittadini dell'UE che vivono per strada che commettono crimini o agiscono in modo antisociale, come l'accattonaggio aggressivo. La legge non si applicherebbe ai cittadini europei già stabiliti nel Regno Unito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome