Individuato dalla polizia il responsabile dell’attacco hacker alla piattaforma Rousseau, il sistema informatico per le votazioni online e le attività politiche del Movimento Cinque Stelle. L’attacco, avvenuto la scorsa estate, mandò temporaneamente in tilt l’intero sistema del movimento grillino.

L’ACCUSA
L’hacker è un uomo di 30 anni residente nel Veneto, scovato dopo una lunga serie di ricerche e confronti dagli uomini della polizia postale di Milano e del Cnaipic, il Centro nazionale contro i crimini informatici. Sul pirata del web pende ora un’accusa, notificatagli dalla procura di Milano, di accesso abusivo a sistema informatico.