Uno scorcio delle isole Falkland

L'Argentina e il Regno Unito starebbero segretamente negoziando la ripresa di voli regolari tra il territorio continentale argentino e le isole Falkland a 36 anni dalla conflitto tra i due Stati per la rivendicazione di quei territori, denominati dall'Argentina "Isole Malvinas". Lo avrebbero riferito fonti diplomatiche britanniche e argentine al portale Infobae.

IN CORSO UN "DIALOGO MOLTO AVANZATO"
Secondo quanto riferito, sarebbe in corso un "dialogo molto avanzato" per realizzare nei prossimi mesi un collegamento aereo tra il territorio continentale del Paese sudamericano e le isole. L'obiettivo sarebbe successivamente quello di "realizzare ulteriori collegamenti aerei tra le isole e Paesi terzi".

LE PAROLE DELL'AMBASCIATORE BRITANNICO
Nelle negoziazioni, secondo il portale, sarebbero stati concordati due voli mensili aggiuntivi verso l'Argentina, uno per ciascuna direzione. "Si tratta di un tema che stiamo portando avanti ed è essenziale per il collegamento delle isole con la terraferma", ha detto l'ambasciatore britannico in Argentina, Mark Kent, citato da Infobae.

LE PARTI SAREBBERO "AI DETTAGLI"
Sulla ripresa dei voli con le isole dell'Atlantico del sud, fonti del ministero degli esteri argentino hanno dichiarato di "essere sul punto di chiudere i dettagli". L'Argentina e la Gran Bretagna si sono scontrate in una guerra per il controllo delle isole nel 1982, che si è conclusa con una vittoria militare britannica.