Una raccapricciante storia di abusi e violenze familiari è stata scoperta dai carabinieri della compagnia di Partinico, nel Palermitano: i genitori di una bambina di 9 anni sono stati arrestati perché facevano prostituire la piccola, consegnandola tra le braccia di vari ‘clienti’.

La mamma e il papà della bambina sono accusati di violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione minorile. La piccola avrebbe avuto rapporti sessuali a pagamento. Per entrambi i genitori è stata disposta la misura degli arresti domiciliari.

Arresti domiciliari anche per due ‘clienti’ accertati della piccola. Si indaga per individuare eventuali altri responsabili nella vicenda.