La Francia è il primo Paese del fronte occidentale a non condannare apertamente Mosca per il caso dell’ex spia russa avvelenata nel Regno Unito. La Gran Bretagna finora ha trovato manforte negli Stati Uniti, nella Germania e anche nell’Australia, tutti concordi sulle responsabilità della Russia.

I tre Paesi “sostengono la decisione di espellere i diplomatici russi come giusta risposta” a quanto accaduto. La Francia, però, frena. Griveaux, portavoce del presidente Macron, ha detto che “quando vi saranno elementi di prova, allora sarà tempo di prendere decisioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome