Bardonecchia

Era incinta solo di poche di settimane. E aveva un grave linfoma. Voleva lasciare l’Italia per raggiungere la sorella, una migrante nigeriana di 31 anni, respinta alla frontiera di Bardonecchia dalle autorità francesi.

La donna è stata soccorsa dai volontari di Rainbow4Africa e poi trasportata all'ospedale Sant'Anna di Torino. Sottoposta al parto cesareo, non ce l’ha fatta a sopravvivere spegnendosi dopo pochi giorni. Ma il neonato sta bene, pesa 700 grammi e si grida al miracolo. Intanto è subito scattata una gara di solidarietà per aiutare il piccolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome