Henri Falcon e Nicolas Maduro

Henri Falcon, candidato dell'opposizione alle presidenziali del 20 maggio in Venezuela, avrebbe un vantaggio di sette punti sul presidente uscente e candidato del partito socialista unito del Venezuela (Psuv), Nicolas Maduro. Lo riferisce l'istituto di sondaggi venezuelano Datanalisis in un rapporto divulgato dallo stesso Falcon e rilanciato oggi da alcuni media locali.

I DATI PREMIANO FALCON
Il 41,4 per cento degli elettori "molto sicuri" di andare alle urne - il 59,2 per cento degli intervistati - darebbe oggi la sua preferenza a Falcon, contro il 34,3 per cento per Maduro. Secondo il sondaggio, il 66 per cento dei venezuelani valuta come "pessima" o "cattiva" la gestione del presidente uscente, mentre il 9,1 per cento la ritiene "insufficiente".

COM'E' VISTO L'OPERATO DI MADURO
L'operato di Maduro è visto come "ottimo" o "buono" dal 10,9 per cento degli intervistati, e "sufficiente" dall'11,4 per cento. Il sondaggio, realizzato tra il 19 e il 29 marzo su 800 persone sparse in tutto il territorio nazionale, ha un margine di errore del 3,39 per cento.