L’Isis torna a minacciare i mondiali di calcio in Russia con un video in cui promette "un massacro come mai prima d'ora". In un video diffuso dal tabloid inglese Daily Star, l'organizzazione terroristica mostra immagini di repertorio annunciando di voler "vendetta" nei confronti di Vladimir Putin e della Russia.

Il sito Middle East Media Research Institute (Memri) ha segnalato un filmato di dieci minuti diffuso da canali vicini all'Is e su Telegram. Il video, spiega Memri, è una sequenza di immagini di repertorio che mostrano combattimenti a Mosul, in Iraq, unite a un estratto di un filmato del 2016 contenente minacce alla Russia, mentre la parte finale è una clip animata di un drone con un simbolo dell'Is che sorvola il villaggio olimpico di Sochi, esplosioni virtuali e 'fiamme' avvolgono la scena.

Il sito del Daily Mail segnala che i sostenitori dell'Is hanno fatto appello ai "lupi solitari" ad attaccare i Mondiali e pubblica un'immagine che mostra un combattente armato con la minaccia scritta a chiare lettere "inizierà il terrore". Il filmato si conclude con una panoramica dello stadio di Sochi 'sorvegliato' da un jihadista in tuta mimetica e mitra a tracolla e virtualmente colpito da esplosioni. Non è la prima volta che i terroristi minacciano di portare il terrore ai mondali di calcio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome