Buone notizie dall'Inps. Secondo i dati forniti dall'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, nei primi cinque mesi dell'anno in corso sono aumentati del 45 per cento i contratti stabili, con una variazione di 145.805 contratti da tempo determinato a indeterminato.

Un saldo tra assunzioni e cessazioni di contratti largamente in attivo, con una variazione del 70 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017, come non manca di rimarcare l'Osservatorio dello stesso istituto.

Nei primi cinque mesi dell'anno scorso, infatti, il saldo fu di appena 34.474 contratti. In aumento anche le assunzioni nel privato, che su base annua sono aumentate del 9,8 per cento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome